Utilizziamo cookie tecnici e, previa prestazione di consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, cliccando o toccando un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner si presta il consenso all’uso di tutti i cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso.
IMA sta caricando
Pubblicato il 09/04/2019

IMA ospita UniCredit for Growth: Governance e leadership 4.0 al centro dell’incontro

IMA ha ospitato presso il Centro Servizi UniCredit for Growth, terza tappa del percorso di accompagnamento studiato dal Gruppo bancario e dedicato alle aziende italiane d’eccellenza per delineare strategie evolute nei nuovi contesti globali e tecnologici.  Grandi trasformazioni tecnologiche e sociali, nuovi comportamenti dei consumatori e sostituzioni molto rapide dei modelli di business tradizionali determinano una rivoluzione dei pilastri della crescita e richiedono momenti di riflessione e confronto da parte di imprese e banche.

Governance e leadership 4.0 al centro dell’incontro aperto dai saluti di benvenuto di Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato IMA, e Lucio Izzi, Head of Corporate Sales & Marketing UniCredit. Tra i presenti, Andrea Casini, Co-CEO Commercial Banking Italy. L’evento ha visto la partecipazione di oltre 90 imprenditori.

Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato di IMA, ha dichiarato:

“Siamo lieti di ospitare presso la sede di IMA l‘incontro UniCredit for Growth. L’evento rappresenta l’occasione per uno scambio di vedute sul tema della Governance e leadership 4.0 in un territorio che si caratterizza da sempre per la presenza di formidabili competenze che hanno generato un complesso sistema industriale che potremmo definire di “cluster” integrati nella meccanica avanzata e in altri settori. La capacità di fare innovazione è prioritaria per le nostre imprese: la leadership di IMA impone una posizione altamente competitiva anche nelle sfide dell’Industria 4.0. Il programma IMA Digital, lanciato oltre due anni fa, abbraccia tutti i progetti che rappresentano l’impegno del Gruppo nell’evoluzione verso la digitalizzazione e consolida una serie di iniziative per ottimizzare i suoi processi interni ed esterni: il risultato sarà un miglioramento in termini di efficacia ed efficienza per offrire un valore sempre più alto ai nostri clienti. La nostra interpretazione è stata ampia, coprendo, in un progetto articolato e pluriennale, la competizione per l’ideazione e progettazione di macchine intelligenti in fabbriche sempre più intelligenti. IMA Digital rappresenta la nostra via alla piena attuazione del 4.0, nella salvaguardia della nostra vera forza che dà qualità ed affidabilità ai prodotti ed ai servizi che offriamo, cioè le persone a tutti i livelli dell’organizzazione interna e delle filiere collegate. Una logica 4.0 che porterà all’abbattimento di molte barriere, all’interno delle imprese e tra le reti di imprese che saranno sempre più connesse e pronte alle sfide. I nostri end user ci pongono sempre nuove sfide, e noi siamo competitivi se sappiamo dare risposte, ma anche nuove idee e nuovi stimoli. Oggi, ad esempio, il mondo del packaging sta affrontando il tema delle plastiche. Ed IMA ha già avviato un programma interno per dare un contributo utile su questo tema che ci coinvolge come industria e come cittadini impegnati per un’economia sostenibile. Avremo bisogno di nuove collaborazioni, nuove alleanze e nuove competenze”.

Scopri di più sul progetto IMA Digital »