Privacy settings

We use technical cookies, that are necessary for the management of the website, statistical cookies and marketing cookies (including third parties cookies) for displaying individual offers and ads. For more information read our Privacy Policy. Statistical cookies and marketing cookies (inclusive of third parties cookies) are used only with your consent. By clicking “Select all and agree” you consent to our use of statistical and/or marketing cookies (inclusive of third parties cookies).

To customize your privacy settings, tick your preferences in the checkboxes and click “Apply selection”. You can always change the privacy settings and deactivate cookies by following the instructions in the Privacy Policy.

Show preferences Select all and accept
IMA sta caricando
Pubblicato il 06/06/2019

L’Innovazione nel DNA del Gruppo IMA dà vita al progetto I’M An Innovator.

Difficile da insegnare, impossibile da imporre, rischiosa da strutturare, l’innovazione è da sempre parte del DNA del Gruppo IMA e oggi più che mai, gioca un ruolo fondamentale.

Il progetto I’M An INNOVATOR si pone come obiettivo quello di alimentare questa attitudine all’innovazione nelle persone, contribuendo a stimolare con nuovi spunti di riflessione i dipendenti del gruppo e creando un contesto di alto livello all’interno del quale dare il proprio contributo.

Il progetto si inserisce nella già ampia offerta formativa di IMA Academy. Uscendo dagli schemi della formazione tradizionale, si compone di diversi seminari tenuti da ospiti sempre nuovi di levatura nazionale o internazionale non legati alla nostra quotidianità che stimolano la platea a pensare “out of the box”.

La scelta dei temi da affrontare spazia dall’open innovation, alle applicazioni industriali, dalla robotica, alla psicologia cognitiva.

I seminari offrono un momento di discontinuità dall’attività produttiva e divengono occasione di confronto e approfondimento su tematiche teoriche, pratiche e prospettiche di ampio respiro.

Ad oggi il progetto si rivolge ad una platea interna ma in futuro, i contenuti potranno essere fruiti in modalità on-line e potenzialmente aperti ad un bacino di utenti più ampio su tutto il territorio.

Altre news

keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right