Privacy settings

Utilizziamo cookies tecnici, necessari per il corretto funzionamento del sito, cookies statistici e cookies di marketing (inclusi cookies di terze parti), al fine di mostrarti offerte e pubblicità basate sui tuoi gusti e preferenze. Per maggiori informazioni puoi consultare la nostra Privacy Policy. I cookies statistici e i cookies di marketing (inclusi cookies di terze parti) sono utilizzati esclusivamente con il tuo consenso. Cliccando “Seleziona tutto e acconsenti” consenti il trattamento dei cookies statistici e di marketing (inclusi cookies di terze parti).

Per personalizzare le tue impostazioni privacy, seleziona le tue preferenze tra le caselle qui sotto e clicca “Applica la selezione”. Ti ricordiamo per puoi modificare le tue impostazioni privacy in qualsiasi momento e disattivare i cookies, seguendo le istruzioni riportate nella Privacy Policy.

Show preferences Select all and accept
IMA sta caricando

Lettera del Presidente

Cari lettori,
Per IMA S.p.A. il 2019 è stato un altro anno in crescita, con ricavi pari a 1.595,5 milioni di euro, con 6.200 dipendenti che operano in 45 siti produttivi in Italia e nel mondo.
Queste considerazioni sui risultati positivi raggiunti nel 2019 dal nostro Gruppo, giungono in un momento di emergenza globale che ci vede tutti insieme impegnati a superarla.

Le nostre macchine per il packaging concorrono al processo produttivo dell’industria alimentare e farmaceutica che sono di vitale importanza per la collettività.
IMA è quindi chiamata a svolgere quelle attività che sono parte integrante delle filiere alimentari e farmaceutiche, garantendo ai suoi clienti l’assistenza necessaria e, al contempo, la massima sicurezza a tutti i lavoratori, in particolare a quelli impegnati in prima linea nei processi produttivi.

Gli obiettivi di Sostenibilità dell’ONU (SDGs) continuano ad essere il riferimento del nostro percorso di crescita sostenibile e, in particolare, per quegli obiettivi più rilevanti in riferimento alla nostra catena di valore. A guidare la nostra strategia sono le esigenze dei nostri clienti e dei mercati di sbocco – con riferimento alle caratteristiche di sostenibilità che sempre più dovrà caratterizzare il packaging del futuro – e le partnership locali e globali, per lo sviluppo di tecnologie e di soluzioni, e per favorire l’empowerment economico e sociale delle comunità interessate.
Da dicembre 2019, l’Europa ha adottato formalmente il Green Deal. Si tratta di una nuova strategia di crescita che, con una transizione giusta e inclusiva, mira a trasformare l’UE in una società più equa e prospera, climaticamente neutra entro il 2050, con un’economia efficiente e competitiva. Per raggiungere gli obiettivi del Green Deal europeo e mantenere il vantaggio competitivo sul mercato delle tecnologie pulite, l’Europa si impegnerà nello sviluppo di catene del valore innovative in tutti i settori, e noi vogliamo essere parte attiva in questo processo.
Per tutto questo stiamo potenziando i nostri laboratori, testando sulle macchine i materiali innovativi per il packaging ed assecondando le scelte innovative dei nostri clienti.
Presto inaugureremo un nuovo laboratorio per i test sui materiali del packaging ad Ozzano (Bologna) che si aggiungerà a quello già realizzato a Lugano in Ilapak.
Stiamo inoltre lanciando IMA-NOP (No Plastic), la nostra via ed il nostro impegno per affrontare il tema delle plastiche, dando il nostro contributo per accelerare il percorso di impiego di materiali riciclabili e compostabili al servizio di un packaging sostenibile.
Ẻ difficile pensare ad un ritorno al passato in cui si vendevano merci sfuse ed in condizioni
di igiene e controllo limitate, ma è chiaro che occorre l’impegno di tutti noi per un packaging basato su materiali ecosostenibili in modo tale che emergano tutti i pregi della modernizzazione in cui le macchine automatiche hanno avuto, e conservano, un ruolo importantissimo.
Partendo dall’innovazione, IMA Zero è la nostra nuova promessa per realizzare prodotti, processi di produzione e servizi, concepiti con una rinnovata logica di sostenibilità e con la consapevolezza che il nostro impegno di oggi, unito a quello di molti, influenzerà il mondo di domani. Il programma IMA Zero si articola in quattro aree di intervento: l’ambiente (Low Impact Program), i materiali (No Plastic Program), la mobilità (Sustainable Mobility) e il sociale (Human Centric Program).

Come ultimo pensiero desidero ringraziare vivamente tutti quelli di IMA che hanno speso il loro prezioso lavoro nella predisposizione di questo documento. Personalmente, da imprenditore, continuerò a credere e dunque ad investire in IMA. Credo infatti fermamente che ci sia molto spazio per crescere, in un quadro di futuro sostenibile, anche grazie al continuo confronto trasparente con tutti coloro che interagiscono a vario titolo con il mondo di IMA S.p.A.

 

Il Presidente

Alberto Vacchi

Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato