Utilizziamo cookie tecnici e, previa prestazione di consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, cliccando o toccando un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner si presta il consenso all’uso di tutti i cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso.
IMA sta caricando
Pubblicato il 28/01/2020

Piano di Mobilità Sostenibile per i dipendenti IMA di Ozzano dell’Emilia

Presentato mercoledì 22 gennaio 2020, presso il Centro Servizi IMA, “PUMS” (Piano Mobilità Sostenibile Città Metropolitana), avanzato programma di mobilità integrata e sostenibile pensato per facilitare gli spostamenti dei dipendenti IMA tra Ozzano dell’Emilia e Castel San Pietro Terme, città dell’area metropolitana di Bologna.

L’idea di una mobilità sostenibile nelle città che ospitano 8 stabilimenti produttivi del Gruppo, tra cui la sede principale in Via Emilia ad Ozzano, proviene da un’iniziativa delle rappresentanze sindacali ed è stata possibile grazie ad un sistema avanzato di relazioni tra impresa, sindacato e istituzioni locali. Dopo diversi incontri di progettazione, il primo dei quali presso la sede IMA con l’Assessore Regionale ai Trasporti Raffaele Donini a marzo 2019, l’azienda ha deciso di accogliere e sostenere concretamente la proposta finale.

La sinergia tra Gruppo IMA, Comune di Ozzano dell’Emilia e Regione Emilia-Romagna ha dato vita ad un piano che mira a ridurre l’uso dell’auto privata da parte dei lavoratori, con particolare riferimento agli spostamenti casa-lavoro. L’obiettivo è collegare i punti nevralgici del territorio ancora non connessi – stabilimenti produttivi, stazione ferroviaria, centri abitati di Ponte Rizzoli, Facoltà di Veterinaria dell’Università di Bologna – e incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici.

A partire da giugno 2020, il progetto di Mobilità Integrata e Sostenibile prevede due linee dedicate: Citybus 1e Citybus 2. Il servizio, aperto a tutti i cittadini, sarà garantito dal lunedì al venerdì e sarà gratuito per i dipendenti IMA o per chi possiede l’abbonamento del treno. Le tratte ipotizzate consentiranno massima flessibilità negli spostamenti e terranno conto di coincidenze, orari di lavoro e orari di percorrenza.

Il percorso di crescita di IMA verso un’impresa sempre più sostenibile, vicino al territorio e alle sue persone, si arricchisce di un nuovo tassello, che va a consolidare una cultura della sostenibilità dove welfare aziendale e ambiente viaggiano sullo stesso binario per restituire soluzioni valide e concrete ai lavoratori del Gruppo e ai cittadini.

Scopri di più sui progetti di Sostenibilità del Gruppo IMA »

Altre News

keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right
close