Utilizziamo cookie tecnici e, previa prestazione di consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, cliccando o toccando un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner si presta il consenso all’uso di tutti i cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso.
IMA sta caricando

Smart Machine • Il potere dei dati

Obiettivo di IMA è la creazione della più avanzata e completa gamma di Smart Machine connesse a sensori. Grazie a questi è infatti possibile ottenere un ampio numero di informazioni utili sullo stato della macchina e sulle relative performance.

Smart Machine e AI

Le machine intelligenti stanno cambiando il nostro modo di creare valore.

L’intelligenza artificiale (AI) e l’Industrial Internet of Thing(IIoT) stanno diventando predominanti negli attuali paradigmi di produzione: i dati ricevuti da sensori e i servoazionamentiinstallati su macchine, sempre più connesse, possonofornire informazioni dettagliate per creare una strada verso standard sempre più elevati.

Grazie a questo speciale collegamento tra la macchina e i suoi sensori, diventa possibile creare impianti ancora più intelligenti e autoregolanti, in grado di apprendere da soli e produrre risultati ottimizzati.
Collegare le macchine a sistemi in grado di ricevere e analizzare i big data ed estendere la connettività allo stesso impianto e alle operazioni interne significa creare importanti opportunità per gli utenti finali.

Tuttavia, per facilitare e supportare le operazioni di produzione nel miglior modo possibile, è necessario non fare affidamento esclusivamente sui dati generati nello stabilimento e solo interpretati internamente.

La condivisione dei dati con i produttori può migliorare significativamente le prestazioni della macchina ottimizzando l’efficienza, per fornire una doppia lettura e aumentarne il valore.

A supporto del cliente e avendo accesso ai dati provenienti dalle macchine installate, il produttore è infatti in grado di:

  • Assistere e manutenzionarele macchine da remoto per ridurre i tempi di fermo
  • Interpretare i dati diagnostici per risolvere i problemi e ridurre drasticamente il tempo medio di riparazione (MTTR)
  • Migliorare l’efficienza operativa delle apparecchiature (OEE)
  • Accelerare l’installazione, la messa in servizio e il debuggingdelle macchine per le linee di assemblaggio (nuove o aggiornate)

La lettura dei sensori integrati sulla macchina consente ai costruttori di tracciarne la posizione, il flusso e le condizioni, garantendo prestazioni e standard sempre più ottimizzati.

I dati di produzione, interpretati e analizzati in modo sempre più approfondito, diventano potenzialmente il fulcro di un nuovo valore aggiunto consegnato agli utenti finali.

Si dimostra quindi sempre più importante la creazione di una nuova gamma di MACCHINE CONNESSE.

Macchine connesse

La combinazione tra i sensori macchina e la conoscenza IMA delle funzioni degli impianti nelle diverse condizioni consente di ottenere informazioni utili sullo stato della macchina e sulle performance, consentendo un monitoraggio continuo e una prognosi anticipata dei problemi, mirata alla ricerca

Estendere la connettività oltre l’impianto e oltre operazioni interne collegando le macchine di fabbrica ai costruttori di macchine che le hanno create significa creare importanti opportunità per gli utenti finali. Le operazioni di produzione non possono più fare affidamento solo ai dati generati all’interno del proprio stabilimento e solo condivisi internamente. La condivisione dei dati con i costruttori che quelle macchine le hanno realizzate, possono migliorare significativamente le prestazioni degli impianti, rendendo quella macchina rendendo più intelligente. I dati di produzione sono potenzialmente il fulcro di un nuovo valore aggiunto consegnato agli utenti finali.

IMA ha dato vita a diversi progetti relativi all’interconnettivitàdei sistemi con il fine di ottenere dati sempre più utili e mirati all’analisi predittiva, con l’obiettivo di ottenere un miglioramento sempre continuo delle performance.

Un progetto pilota ha riguardato la divisione Tea and Herbs, aprendo la strada a nuove e interessanti scoperte.

Cobots

La tecnologia relativa ai robot collaborativi nasconde grandi potenzialità di utilizzo, grazie alla loro relativa convenienza e all'elevata sicurezza che sono in grado di garantire.

La possibilità che si apre con l’utilizzo dei dati è quasi infinita: dati di produzione in tempo reale, stato di vita dei singoli componenti montati sulla macchina, pianificazione della manutenzione, tracciabilità delle attività, monitoraggio dei comportamenti virtuali.

Tra le varie tecnologie avanzate, alcune delle quali possono sembrare ancora fuori portata, quella relativa ai robot collaborativi sembra vedere un notevole picco di popolarità. Le ragioni principali potrebbero essere la loro relativa convenienza e l’enfasi sulla sicurezza.

IMA sta attualmente sviluppando un progetto pilota che vede la sperimentazione di robot collaborativi, noti sotto l’acronimo di Cobots.

Il Gruppo unisce l’utilizzo di robot collaborativi alle macchine automatiche per facilitare, ad esempio, il lavoro degli operatori attraverso il trasferimento al robot delle operazioni più pesanti e ripetitive. L’obiettivo è la realizzazione di celle robotizzate che agevolino il lavoro.

I cosiddetti cobots oggi possono lavorare insieme agli umani senza richiedere recinzioni di sicurezza o aree segregate. 

Anche se i robot collaborativi devono ancora rispettare gli standard e le certificazioni di sicurezza ISO e poichènon sono più necessari separazioni tra robot e umani, la più recente direzione intrapresa nell’utilizzo di queste componenti di produzione si sta avviando verso un nuovo approccio altamente produttivo.

IMA ha posto le basi per lo sviluppo di un nuovo progetto, che sta vedendo la prima collaborazione uomo-robot nel settore del packaging. Con l’ausilio di un software altamente sofisticato e di un sistema di visione 3D, IMA ha sviluppato gli algoritmi per guidare il cobota riconoscere l’oggetto giusto, raccoglierlo e installarlo direttamente su una macchina confezionatrice.

In questo modo, il cobotesegue parte del lavoro insieme all’operatore della macchina, assistendolo con piena fiducia e nella più completa sicurezza.

IMA sta integrando diverse tecnologie per rendere l’intero sistema produttivo più flessibile e riconfigurabile, dando la possibilità di utilizzare il cobotper funzioni diversificate attraverso la semplice modifica delle istruzioni.

Sentinel APP - Machine Data Mobile Monitoring

I dispositivi mobili stanno diventando sempre più importanti nel monitoraggio delle prestazioni, combinando facilità d'uso e reporting in tempo reale per fornire agli utenti accesso onnipresente alle informazioni business-critical.

IMA ha creato per i propri clienti SentinelAPP, l’applicazione per device(tablete smartphone) per accedere da remoto alle dashboarddi produzione.

Desideriamo poter fornire ai nostri utenti finali l’opportunità diun accesso continuo e istantaneo ai dati di produzione, per monitorare, controllare, implementare.

Grazie a SentinelAPP è possibile tracciare visivamente, analizzare e visualizzare tutti gli indicatori delle prestazioni degli impianti, metriche e punti chiave per monitorare lo stato di salute dei sistemi, di un dipartimento o di un processo specifico.

Le Dashboard di SentinelAPP sono personalizzabili per soddisfare esigenze specifiche, attraverso l’uso di tabelle, grafici a linee, grafici a barre e indicatoriin modo che gli utenti possano monitorare lo stato della propria attività rispetto a benchmark e obiettivi.

Questa APP diventa il modo più efficiente per tenere traccia di più origini di dati, diventando un punto di accesso rapido e facilitato alle attività di monitoraggio delle prestazioni e riducendo i tempi di analisi.