Privacy settings

We use technical cookies, that are necessary for the management of the website, statistical cookies and marketing cookies (including third parties cookies) for displaying individual offers and ads. For more information read our Privacy Policy. Statistical cookies and marketing cookies (inclusive of third parties cookies) are used only with your consent. By clicking “Select all and agree” you consent to our use of statistical and/or marketing cookies (inclusive of third parties cookies).

To customize your privacy settings, tick your preferences in the checkboxes and click “Apply selection”. You can always change the privacy settings and deactivate cookies by following the instructions in the Privacy Policy.

Show preferences Select all and accept
IMA sta caricando
Pubblicato il 16/03/2019

Inaugurata “La Fabbrica del futuro” presso il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna

Nella giornata di oggi, alla presenza di Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo IMA e Presidente di Confindustria Emilia Area Centro, è stata inaugurata “La Fabbrica del futuro” presso il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna.

L’evento è stato promosso dall’Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale, sostenuta da IMA insieme ad altre realtà importanti del territorio tra cui Lamborghini, Ducati e Bonfiglioli, con l’obiettivo di valorizzare la cultura industriale in un contesto di profonda trasformazione.

“La fabbrica del futuro” è uno spazio laboratoriale, aperto a partire da domani 13 Marzo 2019, articolato su cinque isole tecnologiche: la Simulazione, la Realtà Virtuale, l’Additive Manufacturing, l’Automazione Industriale e i Big Data che sintetizzano le principali tecnologie abilitanti di Industria 4.0. Si rivolge in particolare alle giovani generazione affinché possano sperimentare, conoscere e crescere in modo consapevole rispetto ad un futuro che occorre costruire insieme.

“La Fabbrica del futuro” è anche identità di un territorio in continuo movimento, ricco di una forte cultura tecnica e industriale che, grazie alla digitalizzazione, sta evolvendo verso nuovi paradigmi che pongono la centralità della Persona e la sua insostituibile creatività come vero motore di una tecnologia digitale che abilita e potenzia l’intelletto umano verso nuove sfide.

Altre News

keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right